Sci di Fondo

 Lo sport di tutti i capracottesi

Prato Gentile - Foto: O. D'Andrea

Lo Sci di Fondo è sicuramente lo sport per eccellenza a Capracotta, sede, tra l’altro, di uno degli Sci Club più antichi d’Italia, fondato nel 1914.

Il nostro paese può vantare una delle più belle piste di sci di fondo nazionale nello splendido scenario di Prato Gentile a quota 1575 m. s.l.m.. Sono circa 15 i chilometri di lunghezza della pista, quasi tutta all’interno di un bellissimo bosco di faggi e di abeti, con una larghezza media di 6 metri.

Mario Di Nucci

La pista di sci di fondo è intitolata a Mario Di Nucci, il più grande atleta di sport invernali di Capracotta. Egli nel 1938 entrò a far parte del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle e riuscì ad ottenere ottimi risultati a livello agonistico; riusci a vestire la maglia azzurra della Nazionale Italiana e a prendere parte ai Campionati Mondiali di Cortina del 1941.

Pianta delle piste di sci di fondo

Sono 3 gli anelli che si sviluppano a partire da Prato Gentile: l’Anello Agonistico di Monte, l’Anello Agonistico di Valle e l’Anello Turistico. I primi 2 sono omologati anche per gare internazionali e presentano un fascino paesaggistico unico, il solo aspetto negativo è l’elevato coefficiente di difficoltà tecnico che non consente a tutti il percorrimento; sia l’Anello di Monte che quello di Valle hanno una lunghezza di 5 km e sono caratterizzati da un saliscendi continuo con dislivelli impressionanti. L’Anello Turistico si snoda in circa 4 km di lunghezza è presenta un percorso abbastanza pianeggiante, ideale per chi non ha ancora molta dimistichezza con gli sci.

Lo Sci Club Capracotta negli anni si è messo in luce con l’organizzazione di eventi sportivi di risonanza nazionale ed internazionale, ad esso sono stati conferiti 2 importantissimi riconoscimenti in ambito sportivo: la Stella d’Oro CONI (1985) e il Distintivo d’Oro FISI (1984).

Nel 1984, a ricorrenza del 70° anniversario, lo Sci Club ottenne dalla FISI l’organizzazione dei Campionati Italiani Aspiranti e Juniores di Sci di Fondo.

L’evento che però più di tutti ha segnato la grandezza di Capracotta negli sport invernali e che ha rappresentato il riconoscimento di oltre 30 anni di attività e promozione dello sci è stata l’organizzazione dei Campionati Assoluti di Sci di fondo del 1997. Questa è stata una delle edizioni più belle in assoluto dei campionati, con una macchina organizzativa perfetta, con la presenza dei grandi campioni che hanno fatto la storia di questa disciplina (quali Silvio Fauner, Marco Albarello, Stefania Belmondo e Manuela Di Centa) e, più di tutti, grazie alla presenza di un pubblico che in alcune gare ha superato le 15 mila unità.

In seguito si sono svolti i Campionati Italiani Juniores e Aspiranti nel 2000 e, in occasione del 90° anniversario dalla fondazione dello Sci Club nel 2004, la FIS (Federazione Internazionale dello Sci) diede l’organizzazione di 4 gare di Continental Cup, l’edizione più a sud di sempre di quest’evento. Nel 2008 Capracotta ottenne nuovamente delle gare di Continental Cup.

A Prato Gentile c’è inoltre la sede della Scuola Sci di Fondo Capracotta, composta da 12 maestri di sci che, con passione e professionalità, fanno avvicinare sempre più gente a questa fantastica disciplina.

 

 

[2503 visualizzazioni]

Complimenti ai ragazzi della Pro Loco per il bell’articolo!! Continuate così!!!!