La Pezzata 2013 – Servizio Fotografico

4 Agosto 2013 2 Di Pro Loco Capracotta

Capracotta 04.08.2013Oggi si è svolta a Prato Gentile la 48a edizione della Pezzata, la sagra numero uno delle sagre molisane. Infatti, la prima volta si tenne nel 1961 e a parte qualche piccola interruzione, si tiene ogni anno la prima domenica di agosto.

Denominata giornata dell’ospitalità, richiama da sempre migliaia di persone anche da fuori regione, per degustare un’autentica pietanza legata alla civiltà della transumanza. Ed è proprio la ricetta di questo piatto tipico di Capracotta, fatto di carne di pecora depezzata e cotta in grandi “cotturi” pieni d’acqua, con l’aggiunta di sale e qualche patata, pomodoro, per dare al sugo un leggero colore, carote, sedano e infine qualche erba aromatica, ne fanno una pietanza unica nel suo genere.

Naturalmente la prima cosa da fare e togliere il grasso in eccesso che viene a galla durante la cottura. E appunto, da questa operazione preliminare, “la fase di schiumatura”, deriva il nome della pezzata, in quanto inizialmente venivano usate delle pezze per filtrare il brodo durante la cottura. Oltre alla pezzata, si può assaggiare anche l’agnello alla brace e il boccone del pastore composto di interiori di agnello (fegato, cuore, animelle e polmone). Il tutto servito in ciotole di terracotta, che insieme ad un bicchiere, sempre di terracotta, e una forchetta di legno, rappresentano un ottimo ricorda della manifestazione.

Ma la Pezzata è anche ambiente e territorio, quello dell’Alto Molise, che merita attenzione e conoscenza, a partire dal luogo dove si svolge la Pezzata: Prato Gentile. Autentico anfiteatro della natura, centro benessere naturale per chi è appassionato alla pratica degli sport di montagna. Dai mesi invernali con lo sci di fondo, ai mesi estivi con il trekking, la mountain bike e la corsa in natura, si ha la possibilità di provare le proprie forze, le proprie energie, lontano dagli schemi quotidiani, ritrovando quell’istinto atavico di libertà, proprio degli esseri umani.

Ecco a voi alcune foto di oggi.

Buona visione.

(Oreste D’Andrea)

[1901 visualizzazioni]